RT Sputnik bandito

Perché il divieto ai media RUSSI mi rende ANSIOSO

Tempo per leggere:3 minuto, 44 secondi

GARANZIA FACT-CHECK (Referenze): [Direttamente dalla fonte: 1 fonte] [Siti web governativi: 2 fonti] 

10 marzo 2022 | Di Richard Ahern - Sulla scia dell'invasione dell'Ucraina, i media russi controllati dallo stato sono stati banditi nei paesi occidentali per "disinformazione".

L'assalto ai media russi è stato esteso sia da parte di governi che di società.

I media russi RT e Sputnik sono stati banditi in tutti i 27 paesi del Unione europea. La sanzione significa che a tutte le emittenti dell'UE è vietato mostrare qualsiasi contenuto RT e Sputnik.

Regno Unito rispecchiava questo approccio. Dopo l'invasione dell'Ucraina, RT, precedentemente chiamata Russia Today, è stata cancellata da tutte le piattaforme di trasmissione del Regno Unito. È stata lanciata Ofcom, l'autorità di regolamentazione per le trasmissioni approvata dal governo del Regno Unito 27 indagini in RT per “l'imparzialità dei notiziari”.

Big Tech ha seguito l'esempio...

Google, che possiede YouTube, ha bloccato tutti i canali YouTube di RT e Sputnik in tutta Europa. Microsoft ha rimosso RT dal suo app store globale e ha declassato i siti Web RT e Sputnik su Bing. Meta (società madre di Facebook) ha vietato a tutti gli utenti di accedere ai contenuti RT e Sputnik in Europa e ha impedito ai punti vendita di guadagnare entrate pubblicitarie.

RT ha commentato il divieto dicendo che "la facciata della libera stampa in Europa è finalmente crollata".

Nell' Stati Uniti, è stato riferito che RT America ha cessato le produzioni e licenziato il suo personale dopo essere stata abbandonata dal suo vettore satellitare DirecTV a causa dell'invasione dell'Ucraina.

Nel complesso, abbiamo assistito a un approccio fucilato da parte dei governi e delle società occidentali per censurare i media russi.

Dall'altra parte del mondo...

Non sorprende che la Russia abbia adottato un approccio simile, vietando tutti i media occidentali nel loro paese. Il Cremlino ha anche bandito Facebook e sta limitando l'accesso a Twitter in tutta la Russia.

Abbiamo anche visto l'introduzione del nuovo di Putin Legge sulle “notizie false”..

Secondo la nuova legge, i giornalisti in Russia possono rischiare fino a 15 anni di carcere se vengono scoperti mentre distribuiscono quelle che il governo russo considera false notizie sull'invasione dell'Ucraina. Il semplice riferimento alla "operazione militare speciale" in quanto una guerra potrebbe farti finire in prigione. Ciò ha portato i media occidentali a chiudere i loro uffici in Russia per paura che i loro giornalisti vengano arrestati.

I media sono potere...

Putin vuole mantenere una presa salda su ciò che i cittadini russi vedono nelle notizie, assicurandosi che guardino solo alla propaganda sostenuta dallo stato. Per Putin, i media sono potere e assicurarsi che i cittadini russi guardino solo i contenuti approvati dallo stato assicura che il suo sostegno politico rimanga forte poiché controlla la narrativa. In parole povere, il governo russo non si fida abbastanza del suo popolo per consentire loro di avere un accesso equilibrato a tutti i punti di vista riguardanti le notizie.

Ecco l'ipocrisia:


ARTICOLO CORRELATO: Guerra Ucraina-Russia: lo scenario PEGGIORE (e il caso migliore)

ARTICOLO IN EVIDENZA: Veterans in Need: SOLLEVARE il velo sulla CRISI dei veterani degli Stati Uniti


Dopo aver bandito i media russi, come possono i paesi europei e gli Stati Uniti affermare di essere migliori? Dovremmo credere che solo i media russi siano di parte?

Notizie FLASH:

Tutti i media sono di parte!

Basta guardare il netto contrasto tra CNN e Fox News e vedrai come ogni società di media ha la propria interpretazione dei "fatti". Per i governi occidentali fingere che le società di media russe siano le uniche con una prospettiva parziale è un insulto alla nostra intelligenza.

Affrontiamo la verità:

Direi che è quasi impossibile per qualsiasi società di media essere completamente imparziale e obiettiva perché i giornalisti sono esseri umani: tutto ciò che scriviamo è influenzato dalle nostre convinzioni, consciamente e inconsciamente. Certo, RT e Sputnik sono finanziati dal governo russo, ma i media occidentali sono ugualmente influenzati da investitori con tendenze politiche.

Il pubblico si è reso conto del fatto che i media mainstream sono di parte. Negli ultimi anni abbiamo assistito a un'enorme migrazione di persone che si sono lasciate alle spalle i media mainstream a favore di fonti mediatiche indipendenti, come noi Media LifeLine.

Ma non fraintendetemi...

RT e Sputnik sono orribilmente prevenuti a favore di Putin, ma sono davvero così diversi da una rete come la CNN che ha passato quattro anni a diffamare Presidente Trump?

Censurando i media, i nostri governi non possono pretendere di essere migliori del governo russo su questo tema. Proprio come la Russia, stanno dicendo che non ci si può fidare di avere accesso a tutti i punti di vista e prendere una decisione da soli.

La parola "libertà" dovrebbe significare qualcosa per le nazioni occidentali. La libertà di parola e la libertà di stampa sono i nemici di Putin, non i nostri. Il popolo ucraino sta combattendo per quella stessa libertà mentre parliamo!

Dovremmo lasciare che i cittadini europei e statunitensi vedano la macchina della propaganda russa per quello che è, invece di censurarla, il che provoca controproducente curiosità sul perché questo contenuto sia improvvisamente proibito. Vedere le bugie che il popolo russo è alimentato dai suoi media è qualcosa su cui tutti dovremmo essere educati.

Censurare i media russi è un errore ed estremamente ipocrita considerando la situazione in Russia.

Immagino che i nostri leader non pensino che siamo abbastanza intelligenti da scoprire la verità.

Putin teme che il suo popolo si rivolgerà a lui se avrà accesso ai media occidentali.

Perché i nostri governi temono che abbiamo accesso ai media russi?

Altre notizie dal mondo.

Abbiamo bisogno del tuo aiuto! Vi portiamo le notizie senza censure per GRATUITA, ma possiamo farlo solo grazie al supporto di lettori affezionati proprio come TU! Se credi nella libertà di parola e ti piacciono le notizie reali, considera di sostenere la nostra missione di diventando un mecenate o facendo un donazione una tantum qui. 20% dei TUTTO i fondi vengono donati ai veterani!

Questo articolo è possibile solo grazie al ns sponsor e mecenati!

By Richard Ahern - Media LifeLine

Contatti: Richard@lifeline.news


ARTICOLO CORRELATO: DENTRO La testa di Putin: PERCHÉ la Russia sta invadendo l'Ucraina?

ARTICOLO IN EVIDENZA: Big Pharma ESPOSTO: La verità che apre gli occhi sui test antidroga che devi conoscere


Riferimenti (Garanzia di verifica dei fatti)

  1. L'UE impone sanzioni ai canali statali RT/Russia Today e alle trasmissioni di Sputnik nell'UE: https://www.consilium.europa.eu/en/press/press-releases/2022/03/02/eu-imposes-sanctions-on-state-owned-outlets-rt-russia-today-and-sputnik-s-broadcasting-in-the-eu/ [Sito web del governo]

  2. Ofcom avvia ulteriori indagini su RT: https://www.ofcom.org.uk/news-centre/2022/ofcom-launches-a-further-12-investigations-into-rt?utm_source=twitter&utm_medium=social [Sito web del governo]

  3. La Duma russa approva la legge sulle "notizie false": https://www.themoscowtimes.com/2022/03/04/russia-duma-passes-law-on-fake-news-a76754 [Direttamente dalla fonte]

Autore Bio

Richard Ahern

Richard Ahern è un CEO, imprenditore, investitore e commentatore politico. Ha una vasta esperienza nel mondo degli affari, avendo fondato più società e svolge regolarmente attività di consulenza per marchi globali. Ha una profonda conoscenza dell'economia, avendo trascorso molti anni a studiare la materia e ad investire nei mercati mondiali. Di solito puoi trovare Richard con la testa sepolta nel profondo di un libro, mentre legge uno dei suoi tanti interessi, tra cui politica, psicologia, scrittura, meditazione e informatica; in altre parole, è un secchione.
Contento
Contento
0 %
Triste
Triste
0 %
Eccitato
Eccitato
0 %
Assonnato
Assonnato
0 %
Arrabbiato
Arrabbiato
0 %
Sorpresa
Sorpresa
0 %