Accoltellamento in Nuova Zelanda

È INIZIATO: Il prezzo che TUTTI paghiamo per la debacle in Afghanistan

Tempo per leggere:2 minuto, 44 secondi

Urlando "Allahu akbar!", l'uomo che era un noto sostenitore dell'ISIS, ha fatto irruzione in un supermercato neozelandese accoltellando una vittima dopo l'altra.

GARANZIA FACT-CHECK (Referenze): [Direttamente dalla fonte: 2 fonti] [Siti Web di alta autorità e affidabili: 1 fonte]

Sei persone sono rimaste ferite, tre in modo critico prima che la polizia entrasse e sparasse al sospetto morto in un supermercato ad Auckland, in Nuova Zelanda. 

Ahamed Samsudeen, 32 anni, originario dello Sri Lanka era a noto Stato Islamico sostenitore condannato a un anno di supervisione per possesso di propaganda dell'IS. 

L'uomo era un noto sospetto terrorista ed era sotto sorveglianza 24 ore su 7, 60 giorni su XNUMX; le autorità pensavano che stesse semplicemente facendo la spesa e non stesse pianificando un attacco terroristico. Quando ha tirato fuori un grosso coltello e ha iniziato a pugnalare indiscriminatamente le persone, la polizia è arrivata in XNUMX secondi ma non abbastanza velocemente da evitare ferite gravi. 

Un acquirente ha descritto l'uomo come "correre in giro come un pazzo" mentre accoltellava chiunque fosse in vista. La gente urlava istericamente e correva fuori dal negozio quando il poliziotto sotto copertura che stava sorvegliando l'aggressore è entrato per controllare il trambusto.

Dopo aver visto il sospetto con un coltello, ha detto agli acquirenti di fare un passo indietro mentre procedeva a sparare al terrorista cinque volte, come sentito su filmati del cellulare

Ecco il kicker:

Durante un precedente processo per aver pianificato un attacco terroristico usando coltelli, il giudice ha stabilito che, secondo le leggi vigenti in Nuova Zelanda, la pianificazione di un attacco terroristico non è di per sé un reato! Gli è stata invece semplicemente condannata a un anno di supervisione.

L'uomo era conosciuto dalle autorità dal 2016, ma i tribunali non potevano incarcerarlo secondo le leggi liberali della Nuova Zelanda; nonostante la polizia lo descriva come "estremamente pericoloso" e "molto suscettibile di compiere un attacco".

Primo ministro della Nuova Zelanda, Jacinda Ardern, ha condannato l'attacco come atto di terrorismo, ma ha proseguito sottolineando che "è stato compiuto da un individuo, non da una fede". 

Il Primo Ministro e il governo sono stati criticati per non aver fatto di più per prevenire l'attacco. In effetti, il Primo Ministro ha riconosciuto di essere stata informata personalmente sull'individuo ma che il governo aveva esaurito tutte le vie legali per l'incarcerazione.

Questa storia mostra due problemi chiari:


ARTICOLO IN EVIDENZA: Veterans in Need: SOLLEVARE il velo sulla CRISI dei veterani degli Stati Uniti


In primo luogo, il governo di sinistra della Nuova Zelanda ha deluso il popolo neozelandese con le sue leggi liberali sul terrorismo che non proteggono i cittadini. Per un terrorista conosciuto dalle autorità da cinque anni, riconosciuto come estremamente pericoloso, noto al Primo Ministro come una minaccia, avere l'opportunità di pugnalare sei persone in un supermercato è assolutamente vergognoso. 

Sia che la colpa sia attribuita al parlamento che ha emanato le leggi o ai tribunali che le applicano, in entrambi i casi, è grave incompetenza da parte delle autorità. 

In secondo luogo ...

Questa è una diretta conseguenza di ciò che è accaduto in Afghanistan e dovrebbe servire da monito per tutti noi. 

Sotto Joe Biden, gli Stati Uniti sono stati completamente imbarazzato dai talebani. I talebani hanno rivendicato la vittoria sul US e li ha derisi nel processo, il che sarà di grande ispirazione per tutti gli estremisti di tutto il mondo. 

Estremisti come ISIS e Al Qaeda lo vedranno situazione in Afghanistan come una grande vittoria, la prova che l'Occidente può essere battuto e darà loro un rinnovato senso di motivazione e fiducia. 

La linea di fondo…

È già iniziato e questo è il prezzo che tutti paghiamo per l'errore di Biden. 

Ricordati di ISCRIZIONE a noi su YouTube e suona quella campana di notifica per non perdere nessuna notizia reale e senza censure.  

Altre notizie globali.

Abbiamo bisogno del tuo aiuto! Vi portiamo le notizie senza censure per GRATUITA, ma possiamo farlo solo grazie al supporto di lettori affezionati proprio come TU! Se credi nella libertà di parola e ti piacciono le notizie reali, considera di sostenere la nostra missione di diventando un mecenate o facendo un donazione una tantum qui. 20% dei TUTTO i fondi vengono donati ai veterani!

Questo articolo è possibile solo grazie al ns sponsor e mecenati!

By Richard Ahern - Media LifeLine

Contatti: Richard@lifeline.news


ARTICOLO CORRELATO: La foto che dovrebbe porre fine alla presidenza di Biden

ARTICOLO IN EVIDENZA: Odiatori liberali: 8 modi sbalorditivi per discutere con una persona di sinistra e VINCERE (facilmente)


Riferimenti (Garanzia di verifica dei fatti)

1) La polizia della Nuova Zelanda stava seguendo l'estremista che ha accoltellato 6 persone: https://apnews.com/article/police-new-zealand-islamic-state-group-2bbbbc9f3e4249fba2c519dda5e8f05f [Sito web di alta autorità e affidabile]

2) Sostenitore dell'ISIS ucciso dopo aver accoltellato un attacco al supermercato della Nuova Zelanda: https://www.youtube.com/watch?v=zDF2KTqEfKc [Direttamente dalla fonte]

3) Conferenza stampa completa Jacinda Ardern: https://www.youtube.com/watch?v=P9OJk56d_OI [Direttamente dalla fonte]

Autore Bio

Richard Ahern

Richard Ahern è un CEO, imprenditore, investitore e commentatore politico. Ha una vasta esperienza nel mondo degli affari, avendo fondato più società e svolge regolarmente attività di consulenza per marchi globali. Ha una profonda conoscenza dell'economia, avendo trascorso molti anni a studiare la materia e ad investire nei mercati mondiali. Di solito puoi trovare Richard con la testa sepolta nel profondo di un libro, mentre legge uno dei suoi tanti interessi, tra cui politica, psicologia, scrittura, meditazione e informatica; in altre parole, è un secchione.
Contento
Contento
100 %
Triste
Triste
0 %
Eccitato
Eccitato
0 %
Assonnato
Assonnato
0 %
Arrabbiato
Arrabbiato
0 %
Sorpresa
Sorpresa
0 %
1 Commento
Nuovi Arrivi
il più vecchio I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
trackback
7 mesi fa

[…] un calo significativo del numero di spermatozoi negli uomini del Nord America, Europa, Australia e Nuova Zelanda tra il 1973 e […]