Caricamento in corso . . .CARICATO
Banner di notizie senza censure di LifeLine Media

Mondo delle notizie sul crimine

Brian Laundrie: 5 teorie ALTERNATIVE (e bizzarre).

Brian Lavanderia Gabby Petito

GARANZIA FACT-CHECK (Testimonianze): [Direttamente dalla fonte: 3 fonti] [Sito web del governo: 1 fonte]

30 settembre 2021 | Di Riccardo Ahern - Quando la vlogger di "Van Life" Gabby Petito è stata dichiarata scomparsa l'11 settembre 2021, le dita sono state rapidamente puntate contro il suo fidanzato Brian Laundrie, che era tornato a casa senza di lei. 

Successivamente, dopo che Laundrie è tornato a casa, è scomparso con i suoi genitori dicendo che non lo vedevano da diversi giorni, intorno al 18 settembre. A questo punto, Laundrie era stata nominata persona interessata alla scomparsa di Petito.

Tragica notizia...

Il 19 settembre l'an Dichiarazione dell'FBI ha detto che i resti sono stati trovati vicino al Grand Teton National Park nel Wyoming, vicino al punto in cui il furgone della coppia era stato avvistato l'ultima volta. Un medico legale ha confermato che i resti trovati erano Gabby Petito, la causa della morte dichiarata omicidio.

Un mandato d'arresto è stato emesso nei confronti di Brian Laundrie per l'uso non autorizzato di una carta di debito durante il periodo in cui Petito è scomparso. Per quanto riguarda l'omicidio, viene nominato solo una persona di interesse.

Sebbene la maggior parte delle persone sembri convinta che Brian Laundrie sia responsabile e sia scappato, gli utenti di siti come Reddit e Facebook hanno altre teorie.

Ecco alcune delle teorie più interessanti su cui avvolgere il tuo cervello:

1) Brian viene criminalizzato perché è calvo

Un utente su Reddit ha pubblicato nel subreddit intitolato r/Amici di Brian, che Brian viene ritenuto colpevole perché è calvo. L'utente ha affermato che "il privilegio del follicolo è un vero problema" e agli uomini calvi non viene data la stessa "presunzione di innocenza dei privilegiati dei capelli".

Ha continuato dicendo che il pregiudizio contro gli uomini calvi è una questione sistemica e il suo "cuore sanguina per Brian" perché lui è Brian, come lo sono tutti gli uomini calvi. Personalmente, afferma che la gente presume che picchierà sua moglie perché è risentito di essere calvo.

L'utente ha fatto un confronto interessante dicendo che se un uomo "dotato di follicolo" fosse stato colto in flagrante sulla scena del crimine, le persone avrebbero trovato scuse per lui dicendo "Guarda come sono belli i suoi capelli".

Ha concluso il suo post piuttosto prolisso dicendo che "gli uomini calvi sono pacifici"!

Il post completo è nella foto qui sotto. 

Altri utenti sembravano intenzionati a concentrarsi sull'aspetto di Brian e sul motivo per cui è stato ritenuto colpevole, "Ci si deve chiedere se qui è in gioco il body shaming", si legge nel post.

2) Brian Laundrie è stato incastrato da Biden

Un utente di Facebook, che ha postato sul gruppo Facebook "Justice For Brian Laundrie", ha affermato che "l'intera faccenda era un insabbiamento del governo per distrarre dagli errori di Biden in Afghanistan mentre i talebani ostentano le loro nuove armi americane e il confine meridionale diventa come* *t mostrare”.

L'utente ha continuato dicendo che Brian non riapparirà fino a quando non sarà "tempo per noi aver bisogno di ulteriori distrazioni".

Hanno chiarito che credono "Brian è innocente" e che "Gabby ha avuto problemi".

I post di Facebook dell'utente sono nella foto di seguito. 

3) Brian era la vera vittima

Una delle teorie più fondate era che Brian fosse la parte innocente e che "è stato vittima di violenza fisica per mano di Gabby".

"La violenza che ha subito è stata così grave che in un caso ha dovuto chiamare la polizia per chiedere aiuto", hanno spiegato.

Ciò si basava su una verità poiché la coppia è stata fermata dalla polizia il 12 agosto per condotta disordinata quando qualcuno ha chiamato i servizi di emergenza quando ha visto la coppia litigare. Tuttavia, il testimone ha detto che era stato Brian ad aver colpito Gabby.

Questa è solo una parte della storia...

I filmati di Bodycam emersi da quel giorno hanno mostrato che la polizia era vicina all'arresto di Gabby per violenza domestica. Il filmato mostrava Brian che mostrava i graffi della polizia che lei aveva dato a lui e Gabby che ammetteva di essere l'aggressore.

La polizia ha deciso di non arrestarla quando le hanno chiesto se intendesse fargli del male, a cui lei ha risposto "No".

La polizia sulla scena credeva che Brian fosse la vittima, gli hanno persino prenotato una stanza d'albergo per passare la notte lontano da Gabby.

Non è chiaro se la polizia avesse tutte le informazioni riguardanti la chiamata al 911.

4) Brian era sotto protezione testimoni

Alcuni investigatori di Internet stavano condividendo le foto di quello che credevano essere Brian durante una protesta per il clima in Germania. Altri hanno detto che si nascondeva in Messico.

È apparsa un'interessante teoria secondo cui Brian è stato trasferito in questi luoghi come parte della protezione federale dei testimoni e la sua scomparsa è stata appositamente organizzata per proteggerlo.

Un utente di Reddit ha pubblicato che "Brian Laundrie è un eroe americano che ha testimoniato all'FBI di anni di abusi da parte di Gabby e del suo padre transfobico. I federali non stanno attivamente cercando Brian. Tutto questo fa parte di un piano attentamente orchestrato per proteggere Brian da ulteriori attacchi mentre l'FBI costruisce il suo caso”.

Nonostante sia una teoria molto bizzarra, continueremo a mantenere una mente aperta!

5) Brian è in missione di vendetta per rintracciare il vero assassino

Un'altra teoria affermava che Brian era in missione di vendetta e stava tentando di rintracciare il vero assassino di Gabby.

La polizia e l'FBI hanno ottenuto un mandato di perquisizione per la casa di Brian, dove viveva con i suoi genitori e Gabby.

Il filmato mostrava le autorità che hanno preso d'assalto la casa in cerca di prove, hanno ottenuto dischi rigidi e hanno portato via la sua Ford Mustang d'argento.

Finora sembra che siano state trovate poche prove che coinvolgono Brian Laundrie nell'omicidio considerando che è ancora chiamato semplicemente come una persona di interesse.

La ricerca di Brian è vuota

La famiglia Laundrie ha detto che l'ultima volta che hanno sentito Brian è stato quando è andato a fare un'escursione nella Carlton Reserve nella contea di Sarasota. Le autorità hanno perquisito ampiamente la riserva, ma non c'è stato alcun segno di Brian.

Un allevatore che ha familiarità con la zona ritiene che Laundrie non sarebbe sopravvissuta a lungo nella riserva poiché la maggior parte dell'area è infestata da alligatori.

È stato anche riferito che Duan "Dog the Bounty Hunter" Chapman si è unito alla ricerca di Laundrie. Il filmato lo mostrava bussare alla porta della residenza di Laundrie, nessuno ha risposto e la madre di Brian Laundrie ha chiamato la polizia.

Chapman riferisce che migliaia di indizi sono arrivati ​​dai suoi fan e afferma di aver trovato il campeggio dove stava Brian dopo essere tornato a casa da solo dal suo viaggio attraverso il paese con Gabby.

Sviluppo recente: 

Alcuni investigatori online ritengono che gli ultimi due Post di Instagram di Gabby non erano di lei perché le foto erano vecchie di settimane e non avevano il solito tag di posizione che usava sempre. Questo potrebbe alterare la cronologia di quando Gabby è stata uccisa.

In un recente conferenza stampa, la famiglia di Gabby Petito ha esortato Brian Laundrie a costituirsi e ad aiutare con le indagini.

Finora, nessun segno di Brian Laundrie e cosa sia successo a Gabby Petito rimane un mistero inafferrabile. 

Abbiamo bisogno del tuo aiuto! Vi portiamo le notizie senza censure per GRATIS, ma possiamo farlo solo grazie al supporto di lettori affezionati proprio come TU! Se credi nella libertà di parola e ti piacciono le notizie reali, considera di sostenere la nostra missione di diventando un mecenate o facendo un donazione una tantum qui. 20% dei TUTTO i fondi vengono donati ai veterani!

Questo articolo è possibile solo grazie al ns sponsor e mecenati!

torna a noi notizie


Uomo Spara al fratello farmacista per aver somministrato i VACCINI Covid

L'uomo ha sparato al vaccino contro il Covid del farmacista

GARANZIA FACT-CHECK (Testimonianze): [Documenti ufficiali del tribunale: 1 fonte] 

08 ottobre 2021 | Di Riccardo Ahern - Un uomo ha ucciso suo fratello farmacista perché stava “uccidendo persone con il colpo del Covid”!

Jeffrey Burnham, 46 anni, del Maryland, è stato arrestato per l'uccisione di suo fratello, sua cognata e una donna anziana. 

Si ritiene che Burnham abbia accoltellato per la prima volta l'anziana donna, 83 anni, che era una vecchia compagna di classe di sua madre, prima di rubarle la macchina e guidare a casa di suo fratello. 

Una volta arrivato a casa di suo fratello, ha sparato a morte a suo fratello Brian Robinette, 58 anni, e sua moglie Kelly Sue Robinette, 57. Ha poi lasciato la scena del crimine nella corvetta di suo fratello.

Questo è pazzesco:

Dopo aver completato la sua follia omicida, si sarebbe fermato a casa di qualcuno per chiedere benzina. Ha bussato alla loro porta e ha detto alla persona che lo avrebbero visto in TV e che suo fratello stava “uccidendo persone con il colpo di Covid”. Quella persona ha chiamato la polizia subito dopo.

Burnham è stato arrestato in West Virginia e ha confessato di aver ucciso tre persone. Documenti del tribunale mostra che è già stato accusato di un conteggio di omicidio e furto di veicoli con altre accuse di omicidio a seguire.

I pubblici ministeri hanno affermato che Burnham aveva precedentemente detto a sua madre che voleva confrontarsi con suo fratello farmacista su come il governo stesse avvelenando le persone con Vaccini contro il covid. Burnham credeva anche che suo fratello fosse coinvolto, dicendo ripetutamente: "Brian sa qualcosa".

La madre di Burnham aveva chiamato la polizia dicendo che era preoccupata per la sua stabilità mentale.

Alla fine del giorno…

Non importa come ti senti vaccini e il governo, uccidere i farmacisti non è mai una buona forma di protesta. 

Abbiamo bisogno del tuo aiuto! Vi portiamo le notizie senza censure per GRATIS, ma possiamo farlo solo grazie al supporto di lettori affezionati proprio come TU! Se credi nella libertà di parola e ti piacciono le notizie reali, considera di sostenere la nostra missione di diventando un mecenate o facendo un donazione una tantum qui. 20% dei TUTTO i fondi vengono donati ai veterani!

Questo articolo è possibile solo grazie al ns sponsor e mecenati!

torna a noi notizie


I piloti del treno hanno trattenuto i telefoni e hanno registrato una donna violentata

I viaggiatori del treno hanno stuprato i telefoni

GARANZIA FACT-CHECK (Testimonianze): [Direttamente dalla fonte: 1 fonti]

21 ottobre 2021 | Di Riccardo Ahern - In una storia sbalorditiva, un uomo è stato accusato di aver violentato una donna su un treno fuori Filadelfia. L'uomo ha molestato e palpato la donna per 40 minuti e alla fine l'ha violentata.

Ecco la parte pazzesca:

Mentre il treno effettuava dozzine di fermate, l'assalto è stato assistito da più persone che hanno semplicemente alzato i telefoni e registrato il crimine. 

Non un solo testimone è intervenuto o ha chiamato i servizi di emergenza sanitaria!

Anche mentre l'uomo violentava la vittima, i viaggiatori del treno sono rimasti calmi e hanno semplicemente registrato l'aggressione sui loro telefoni cellulari. 

All'ultima fermata, un dipendente della Southeastern Pennsylvania Transportation Authority (SEPTA), che era sul treno, ha assistito allo stupro e ha chiamato la polizia. La polizia è arrivata in pochi minuti e ha allontanato l'uomo dalla donna.

Fiston Ngoy, 35 anni, è stato arrestato e accusato di stupro e reati correlati. 

Ecco cosa è successo ...

È stato riferito che sia l'uomo che la donna sono saliti sul treno alla stessa fermata. Ngoy si è seduto accanto a lei prima che i filmati di sorveglianza lo mostrassero mentre cercava di imporsi su di lei mentre lei lo spingeva via. 

Dopo circa 30 minuti, il filmato lo ha mostrato che si strappava i pantaloni e la violentava mentre i passeggeri stavano in piedi a guardare. 

La polizia non ha detto esattamente quanti testimoni ci fossero o quanti hanno filmato l'assalto, ma durante l'attacco il treno ha effettuato 27 fermate sul suo percorso più trafficato.

SEPTA Il capo della polizia Thomas J. Nestel III ha detto: "Posso dirti che le persone tenevano il telefono alzato in direzione di questa donna che veniva aggredita", e ha detto che crede che nemmeno uno di loro abbia chiamato la polizia.

Descrivendo il filmato di sorveglianza, Nestel ha continuato dicendo: "Stavamo guardando per vedere se qualcuno si avvicinava un telefono all'orecchio indicando che avrebbe potuto chiamare i servizi di emergenza. Invece, quello che abbiamo visto erano persone che tenevano il telefono in alto come se stessero registrando o scattare foto".

Un portavoce della SEPTA ha affermato che "potrebbe essere stato fermato prima se un pilota ha chiamato i servizi di emergenza".

Le persone che hanno registrato l'attacco e non hanno aiutato potrebbero essere accusate di reato.

Questa è solo una parte della storia...

Nuovi rapporti rivelano che l'attaccante, Ngoy, è un cittadino congolese che vive illegalmente negli Stati Uniti dal 2015. È entrato negli Stati Uniti con un visto per studenti nel 2012, che è stato poi revocato nel 2015. 

Gli atti del tribunale mostrano che Ngoy ha subito più arresti dal 2015, di cui uno per abusi sessuali. Si è dichiarato colpevole dell'accusa di aggressione sessuale nel 2017 ed è stato condannato al carcere e poi collocato in un centro di detenzione per immigrati. 

Tuttavia, nonostante il suo passato criminale, è stato protetto dalla deportazione dall'attuale sistema di immigrazione! 

È stato arrestato altre due volte nell'ultimo anno, ma poiché un giudice dell'immigrazione gli ha concesso una "ritenuta all'allontanamento", gli è stato permesso di camminare liberamente con check-in occasionali con le forze dell'ordine e dell'immigrazione sotto un ordine di sorveglianza.

Secondo la dichiarazione giurata, Ngoy ha detto alla polizia di aver riconosciuto la donna ed è andato a parlarle.

Tuttavia, la presunta vittima ha affermato di non aver mai visto l'aggressore prima che si sedesse accanto a lei. Ha detto che si ricorda di essere salita sul treno e poi di niente fino a quando la polizia non le ha rimosso l'aggressore. Ha detto che aveva bevuto dopo il lavoro e che per sbaglio è salita sul treno sbagliato quando lui le si è avvicinato. 

Il video la mostrava che lottava per tenere Ngoy lontano da lei e lei cercava ripetutamente di spingerlo via mentre lui faceva più tentativi di toccarla e, a un certo punto, le afferrò il seno. 

Sovrintendente di Polizia Timothy Bernhardt ha commentato l'evento scioccante, dicendo: "Non ho parole per questo. Non riesco proprio a immaginare di vedere quello che stavi vedendo con i tuoi occhi e vedere cosa stava passando questa donna che nessuno sarebbe intervenuto e l'avrebbe aiutata”. 

Un duro promemoria...

Questa storia mette in mostra il sistema di immigrazione difettoso, ma evidenzia anche come nei tempi moderni le persone siano più interessate a catturare il prossimo video virale piuttosto che aiutare un altro essere umano. 

Abbiamo bisogno del tuo aiuto! Vi portiamo le notizie senza censure per GRATIS, ma possiamo farlo solo grazie al supporto di lettori affezionati proprio come TU! Se credi nella libertà di parola e ti piacciono le notizie reali, considera di sostenere la nostra missione di diventando un mecenate o facendo un donazione una tantum qui. 20% dei TUTTO i fondi vengono donati ai veterani!

Questo articolo è possibile solo grazie al ns sponsor e mecenati!

torna a noi notizie


Kyle Rittenhouse: 5 motivi per cui il VERDETTO era PERFETTO

Verdetto Kyle Rittenhouse

GARANZIA FACT-CHECK (Testimonianze): [Documenti ufficiali del tribunale: 2 fonti] [Siti web del governo: 2 fonti] [Direttamente dalla fonte: 3 fonti]

21 novembre 2021 | Di Riccardo Ahern - Kyle Rittenhouse si è alzato e ha affrontato la giuria quando è stato annunciato il verdetto...

Non colpevole in tutto cinque conteggi!

È crollato di sollievo, piangendo di gioia mentre abbracciava il suo avvocato difensore Corey Chirafisi.

La storia di Kyle Rittenhouse ha avuto un lieto fine, la giustizia ha prevalso e il sistema ha funzionato.

Non tutti erano d'accordo con il risultato del processo Kyle Rittenhouse, con molti politici e celebrità di sinistra che hanno espresso la loro rabbia. Tuttavia, a differenza di questi sinistra radicale, la giuria ha ascoltato tutte le prove, ascoltato ogni testimone e deliberato per 27 ore prima di emettere un verdetto.

La giuria di Kyle Rittenhouse è stata impeccabile!

Non sei d'accordo?

Forse questo cambierà idea e correggerà alcune delle informazioni sbagliate che i media mainstream hanno vomitato. Ecco la nostra analisi del processo Rittenhouse e cinque motivi il verdetto era quello corretto.

1) Rittenhouse scappava sempre.

L'accusa ha falsamente descritto Rittenhouse come un "tiratore attivo". 

Questa affermazione è così strabiliante perché Rittenhouse stava cercando di scappare dalle cosiddette "vittime". I video mostrati in tribunale lo hanno dimostrato, eppure l'accusa ha perseguito una narrativa palesemente falsa. 

Prima della prima sparatoria, Joseph Rosenbaum stava inseguendo Rittenhouse, e solo quando ha raggiunto un vicolo cieco Rittenhouse si è voltato. 

Dopo la prima sparatoria, Rittenhouse ha tentato per correre verso la polizia. Ha continuato a correre mentre una folla di persone lo inseguiva, urlando e lanciandogli oggetti.

Non una volta Rittenhouse si è girato e ha puntato il fucile contro di loro. Ha continuato a correre, venendo colpito due volte alla testa, prima da un sasso (presumibilmente) e poi dallo skateboard di Anthony Huber. Solo dopo i due colpi alla testa cominciò a sentirsi svenire e inciampare.

Mentre era a terra, è stato poi preso a calci in faccia da "un uomo con un calcio saltante" prima ancora di sparare un colpo.

Stava sempre scappando! Solo quando ha raggiunto un vicolo cieco o è caduto (mentre veniva aggredito) si è voltato e ha sparato.

In poche parole:

I tiratori attivi inseguono le loro vittime. Rittenhouse era quello che veniva inseguito.

2) Le "vittime" di Kyle Rittenhouse erano tutte criminali condannate.

Alcune persone hanno sostenuto che la storia criminale degli uomini che sono morti non ha nulla a che fare con quello che è successo e non dovrebbe avere alcun effetto sul verdetto del caso Rittenhouse.

Tuttavia, la loro storia criminale ci dà una visione dei loro personaggi e delle possibili intenzioni.

Tutti e tre gli uomini che hanno attaccato Rittenhouse e sono stati uccisi sono criminali condannati. Tutte e tre le “vittime” hanno commesso crimini, sono state arrestate e sono state giudicate colpevoli da un tribunale.

La fedina penale di Rosenbaum era vile... 

Joseph Rosenbaum aveva aperto casi di reato minore per percosse e condotta disordinata (abuso domestico).

C'è molto peggio... 

Rosenbaum è stato accusato in Arizona da un gran giurì con 11 capi di imputazione per molestie su minori e attività sessuale, inclusi sesso orale e stupro anale. Le sue vittime erano cinque ragazzi di età compresa tra i nove e gli undici anni.

Passando alla "vittima" numero due... 

Anthony Huber aveva un convinzione per essere un ripetitore di abusi domestici, comprese le condanne per strangolamento, soffocamento e uso di un'arma pericolosa. Uno di questi episodi lo ha coinvolto nell'aggressione alla sua stessa famiglia. 

E il testimone stellare?

Il signor Gaige Grosskreutz ha avuto una lunga esperienza cronologia degli arresti ed era stato condannato per essere stato armato con un'arma da fuoco mentre era in stato di ebbrezza.

Questi registri mostrano che tutte le cosiddette "vittime" avevano l'abitudine di infrangere la legge e un'affinità per la violenza. Ad esempio, sulla base della storia criminale del signor Rosenbaum, possiamo affermare con sicurezza che se si fosse messo in possesso dell'AR-15 di Rittenhouse, l'avrebbe usato contro di lui.

Lo stesso vale per gli altri: in base alla loro storia criminale, non si può dire quale danno stesse tentando di fare Anthony Huber con il suo skateboard. Quanto a Gaige Grosskreutz, era chiaramente a pochi centimetri dallo svuotare l'intero caricatore di quella pistola nella testa di Kyle.

Credi sia una coincidenza che questi tre uomini fossero dei criminali?

Non è. Questi uomini non erano pacifici, avevano una storia di violenza e sono stati gli aggressori la notte della sparatoria a Kenosha.

Ottieni Merce LifeLine Media dal nostro partner Abbigliamento da patriota di Wicked Styles Co!

LifeLine Media Wicked Styles Co
LifeLine Media Wicked Styles Co

IL MOMENTO IN CUI L'ACCUSA HA CALCIATO IL SECCHIO (VAI ALLE 22:00)

3) Rosenbaum era un "pazzo".

L'avvocato difensore di Rittenhouse ha fatto arrabbiare alcuni esponenti di sinistra dicendo che Joseph Rosenbaum, il primo uomo ucciso, era un "pazzo".

Tuttavia, questa è in realtà una descrizione accurata.

In primo luogo, all'inizio della notte, Rosenbaum ha minacciato direttamente Rittenhouse e il suo partner, Ryan Balch. Rosenbaum disse loro: "Se vi becco qualcuno di voi da solo stasera, vi ucciderò, cazzo!"

Ha realizzato il suo desiderio:

Più tardi quella notte, Rosenbaum incontrò infatti Rittenhouse da solo. Sembrava che si fossero sentiti diversi spari prima della sparatoria fatale che potrebbe aver portato Rosenbaum a credere che fossero stati sparati da Rittenhouse.

Stranamente, il disarmato Rosenbaum decise di inseguire il Rittenhouse armato, lanciandogli un sacchetto di plastica e poi lanciandosi verso la sua arma. 

La testimonianza del giornalista Riccardo McGinnis ha siglato l'accordo quando ha testimoniato che senza dubbio Rosenbaum avrebbe scelto l'AR-15 di Rittenhouse; tentando di prendere l'arma gridando "vaffanculo!"

Il filmato mostrava chiaramente Rosenbaum che inseguiva Rittenhouse, e solo quando Rittenhouse ha raggiunto un vicolo cieco si è girato e ha puntato la sua arma contro Rosenbaum.

Ecco il pezzo "pazzo"... 

Rosenbaum ha continuato a inseguire a tutta velocità e ha tentato di afferrare la canna della pistola. Un uomo disarmato che ha visto un fucile puntato direttamente verso di lui ha continuato ad avanzare.

Immagina di essere Kyle, quest'uomo che ha minacciato di ucciderti se ti avesse preso da solo, ti stia inseguendo cercando di afferrare la tua arma e non si farà scoraggiare puntandogli la pistola contro.

Non aveva altra scelta che neutralizzare la minaccia e quattro colpi sembravano ragionevoli considerando l'aggressività e la velocità che Rosenbaum gli stava venendo incontro.

Chi non fosse "pazzo" non avrebbe mai inseguito un uomo armato, per non parlare del non essere stato dissuaso dall'arma. Il processo ha ulteriormente consolidato questo fatto quando il fidanzato di Rosenbaum ha testimoniato che stava assumendo un cocktail di farmaci per la salute mentale e soffriva di disturbo bipolare.

Rosenbaum era fuori di testa, estremamente aggressivo, e voleva che l'arma di Kyle portasse a termine la sua minaccia: il processo lo ha dimostrato.

4) È successo tutto in pochi secondi

C'è stato un momento durante il processo in cui il giudice Bruce Schroeder ha giustamente sottolineato al pubblico ministero, Thomas Binger, che stiamo parlando di azioni che sono state compiute in pochi secondi.

Non c'era premeditazione con questa sparatoria nel Wisconsin.

Rittenhouse è andato a Kenosha per proteggere la proprietà e fornire assistenza medica. Di tutti i video mostrati durante il processo, nessuno di loro mostrava Kyle agire in modo aggressivo. Le prove video lo hanno rivelato mentre camminava tra una folla ostile chiedendo se avevano bisogno di assistenza medica.

Tra le rivolte di Kenosha, Rittenhouse è stato costretto a prendere decisioni in una frazione di secondo in un ambiente caotico con altri spari intorno a lui.

Immaginare questo:

Immaginati in quella situazione, hai un uomo (che ti ha minacciato) che cerca di afferrare la tua arma e senti degli spari dietro la schiena. Cosa faresti?

Nella seconda sparatoria, non solo ha agito in un attimo, ma ha agito dopo essere stato colpito due volte alla testa e preso a calci in faccia così forte che il suo corpo ha ruotato di 180 gradi.

Ancora una volta, immagina te stesso in quella situazione mentre prendi una decisione di vita o di morte, in uno stato delirante, tra una folla di manifestanti essenzialmente in una zona di guerra.

Non c'era premeditazione perché tutte le sue azioni erano riflessi, azioni riflessive intraprese per difendersi.

5) Non ha attraversato i confini di stato in cerca di guai

La ridicola narrativa che l'accusa ha cercato di raccontare era che Rittenhouse ha attraversato i confini di stato in una città a cui non apparteneva per causare problemi.

Mettiamolo in chiaro:

In primo luogo, non ha attraversato i confini di stato con la sua arma; la sua arma era a casa del suo amico a Kenosha.

In secondo luogo, suo padre viveva a Kenosha.

In terzo luogo, ha lavorato a Kenosha e vi si recava quasi ogni giorno.

Rittenhouse conosceva bene la zona. Conosceva i proprietari dell'edificio Car Source che stava proteggendo ed era la sua comunità.

In effetti, Gaige Grosskreutz ha viaggiato più lontano e attraverso i confini di stato con la sua pistola illegale rispetto a Rittenhouse disarmato.

La linea di fondo

Se si guardassero i video, chiunque con occhio imparziale sarebbe giunto alla stessa conclusione: si trattava inequivocabilmente di un caso di legittima difesa.

I testimoni dell'accusa si sono ritorti contro di loro: un controinterrogatorio stellare da parte della difesa (vedi il video sopra) ha esposto la loro testimone principale Gaige Grosskreutz come una bugiarda che ha trascurato di menzionare la sua arma illegale alla polizia. Gaige Grosskreutz ora deve accettare che le sue cause civili non hanno buone basi e potrebbe essere lui stesso ad affrontare accuse penali.

Inoltre, l'argomento dell'accusa si è sciolto davanti ai loro occhi quando il giornalista Richard McGinnis ha affermato che senza dubbio Rosenbaum stava andando dritto verso l'AR-15.

L'unica cosa che l'accusa ha ottenuto è stata esporsi come bugiardi con un'agenda politica. Dire che Rittenhouse fosse uno "sparatutto attivo" che dava la caccia alle persone era l'esatto opposto della verità.

Inoltre non ha aiutato quando il procuratore capo, Thomas Binger, ha puntato l'AR-15 direttamente alla giuria!

L'accusa era un disastro, ma la verità era trasparente.

L'assassino di Kenosha, Kyle Rittenhouse, è vittima di aggressioni, calunnie e un pubblico ministero con problemi mentali.

La giuria ha visto la verità e chiunque abbia assistito al processo sarebbe giunto alla stessa conclusione indiscutibile: che si trattava di un chiaro caso di legittima difesa.

Abbiamo bisogno del tuo aiuto! Vi portiamo le notizie senza censure per GRATIS, ma possiamo farlo solo grazie al supporto di lettori affezionati proprio come TU! Se credi nella libertà di parola e ti piacciono le notizie reali, considera di sostenere la nostra missione di diventando un mecenate o facendo un donazione una tantum qui. 20% dei TUTTO i fondi vengono donati ai veterani!

Questo articolo è possibile solo grazie al ns sponsor e mecenati!

torna a noi notizie


Baldwin CRIMINALMENTE accusato? Cerca WARRANT Potrebbe indicare DOLORE per Alec Baldwin

Mandato di perquisizione di Alec Baldwin

GARANZIA FACT-CHECK (Testimonianze): [Documento ufficiale del tribunale: 1 fonte] [Direttamente dalla fonte: 1 fonte]

17 Dicembre 2021 | Di Riccardo Ahern - La polizia che indaga sulla sparatoria mortale sul set di Rust ha ottenuto un mandato di perquisizione per il telefono di Alec Baldwin.

Il mandato afferma che "potrebbero esserci prove al telefono" che potrebbero essere "materiali e rilevanti per questa indagine".

Baldwin ei suoi avvocati inizialmente si sono rifiutati di consegnare il suo telefono alle autorità e hanno detto alla polizia di ottenere un mandato se lo volevano. 

Quel mandato è stato ora emesso...

L' dettagli del mandato di perquisizione un ampio elenco di agenti di polizia dell'informazione digitale vuole ispezionare l'Apple iPhone di Baldwin. La polizia confischerà il telefono, attualmente in possesso di Baldwin, per eseguire un "download forense" completo, che includerà tutte le immagini digitali, i filmati, i registri delle chiamate, i contatti, le e-mail, gli account dei social network e la cronologia del browser Internet. 

Il mandato richiede anche il download e il recupero di supporti, e-mail, messaggi e cronologia del browser eliminati. 

La polizia vuole anche accedere a tutti i tipi di messaggi di testo insieme a eventuali allegati e informazioni sul destinatario. La corte ha persino chiesto l'accesso alle password di Baldwin ea tutti i documenti su unità cloud.

Gli investigatori scaricheranno anche tutti i dati GPS memorizzati sul telefono per determinare la "posizione associata a date e orari in cui il telefono era fisicamente presente".

Cosa pensa di trovare la polizia sul telefono di Baldwin?

La quantità di informazioni che i dettagli del mandato sollevano la questione se la polizia creda che Baldwin stia nascondendo qualcosa relativo al crimine. 

È interessante notare che l'affidavit afferma che il mandato si basa sul fatto “che i sospettati, le vittime e/oi testimoni possono documentare informazioni relative al reato o ai reati su computer e/o su altre forme di social media. "

Nonostante il signor Baldwin proclami che "è altamente improbabile che io venga accusato di qualcosa di criminale", ciò suggerisce che la polizia non lo ha escluso.  

Possiamo solo ipotizzare se la polizia crede che ci siano informazioni sul telefono che potrebbero indicare Baldwin ucciso di proposito Halyna Hutchins; o se stanno cercando di costruire un caso di negligenza criminale su come è stata gestita la produzione. 

Ciò avviene dopo che il pubblico ministero che sovrintende alle indagini ha affermato che alcune persone che hanno maneggiato la pistola sul set del film potrebbero essere incriminate.

Una causa civile contro Baldwin afferma che il suo comportamento è stato "sconsiderato" perché la sceneggiatura non gli richiedeva di sparare. 

Baldwin ha affermato in una recente intervista televisiva che “non ho premuto il grilletto” e l'arma ha sparato quando ha lasciato andare il martello della pistola. Di solito, un'arma deve premere il grilletto per sparare, indicando che Baldwin sta mentendo o che la pistola era difettosa. 

Ecco la linea di fondo:

Questo ampio mandato di perquisizione del telefono di Baldwin indica che la polizia non lo ha escluso come sospetto criminale.

Abbiamo bisogno del tuo aiuto! Vi portiamo le notizie senza censure per GRATIS, ma possiamo farlo solo grazie al supporto di lettori affezionati proprio come TU! Se credi nella libertà di parola e ti piacciono le notizie reali, considera di sostenere la nostra missione di diventando un mecenate o facendo un donazione una tantum qui. 20% dei TUTTO i fondi vengono donati ai veterani!

Questo articolo è possibile solo grazie al ns sponsor e mecenati!

torna a noi notizie

Politica

Le ultime notizie senza censure e le opinioni conservatrici negli Stati Uniti, nel Regno Unito e nella politica globale.

ricevi le ultime

Affari

Notizie economiche reali e senza censure da tutto il mondo.

ricevi le ultime

Amministrazione

Notizie finanziarie alternative con fatti non censurati e opinioni imparziali.

ricevi le ultime

Legge

Analisi giuridica approfondita degli ultimi processi e storie di crimini da tutto il mondo.

ricevi le ultime

Partecipa alla discussione!