Caricamento in corso . . .CARICATO
Una panoramica del globale, Visa vs. MasterCard: il principale

SHOCK DI MERCATO: la sentenza del giudice contro Visa e Mastercard scatena la svendita delle azioni

Il mercato azionario mostra segnali di fragilità dopo la sentenza di un giudice federale contro Visa e Mastercard. Venerdì, il giudice distrettuale degli Stati Uniti Margo Brodie ha annullato un accordo preliminare di 30 miliardi di dollari con i commercianti sulle commissioni di scorrimento. Questa decisione si ripercuote sul settore finanziario.

Giudice Brodie ha criticato la proposta di risparmio annuale di 6 miliardi di dollari per i commercianti definendola “inadeguata” rispetto all’incredibile cifra di 100 miliardi di dollari di commissioni pagate a Visa e Mastercard solo nel 2023. La sua valutazione implica che Visa e Mastercard potrebbero farsi carico di un accordo molto più pesante.

La sentenza ha innescato una flessione a Wall Street, interrompendo una serie di vittorie consecutive di tre settimane per l'S&P 500. L'indice di riferimento è scivolato dello 0.4% venerdì, chiudendo la settimana in territorio negativo. Il Nasdaq composito è sceso dello 0.7%, mentre il Dow Jones Industrial Average è sceso dello 0.1%.

Anche i grandi titoli tecnologici hanno sentito la pressione durante questa svendita, esacerbando i cali del mercato. Apple è scesa dell'1.6%, Microsoft ha perso l'1.3% e Meta Platforms è crollata del 3%. Queste società sono state fondamentali per i recenti guadagni di mercato, rendendo il loro ritiro degno di nota.

Ross Mayfield di Baird ha collegato questa ondata di vendite nel tardo pomeriggio ai trader che incassano profitti o riequilibrano i portafogli con la conclusione del secondo trimestre.


Nonostante questi cali, il sentiment generale del mercato rimane cautamente ottimista sulla base delle chiacchiere online e dei social media.

Gli indicatori tecnici offrono ulteriori spunti: — Il Relative Strength Index (RSI) è pari a 63.29. — Questo dato suggerisce che i mercati sono neutrali. — L’assenza di divergenza implica che al momento siano improbabili inversioni di tendenza. — I dati sul volume non mostrano cambiamenti questa settimana, complicando l’analisi delle tendenze.

Considerando questi elementi – livelli RSI neutrali insieme ad alcune prese di profitto – appaiono le prospettive a breve termine misto ma leggermente ottimista.

Gli investitori dovrebbero rimanere vigili la prossima settimana mentre affrontano la potenziale volatilità derivante dalle sentenze giudiziarie che incidono sulle principali istituzioni finanziarie come Visa e Mastercard. Monitorare eventuali cambiamenti nei trend di performance dei giganti della tecnologia sarà fondamentale, poiché questi potrebbero rafforzare o trascinare al ribasso indici più ampi durante la transizione al terzo trimestre.

Partecipa alla discussione!